Autore

Argomenti correlati

Hai selezionato : I Navigli

I Navigli

Rank 3 su 5 su 39 voti.

add favorite

I NAVIGLI

Il sistema dei navigli nasce dall' esigenza di collegare Milano ai due corsi d' acqua che percorrono la pianura padana, l' Adda e il Ticino, per aprire la citta' alla navigazione fluviale, fornendo una valida alternativa allle strade infide, accidentate e soprattutto lente, dell' epoca medievale.

I tre navigli che interessano direttamente Milano sono il Naviglio Grande, il Naviglio Martesana e il Naviglio di Pavia che si riallacciano rispettivamente al Ticino , all' Adda e al Po.

Costruiti in momenti diversi, furono opera di grandi ingenieri idraulici che seppero risolvere i dislivelli del terreno con sofisticati sistemi di chiuse: sbarramenti arificiali con lo scopo di innalzare, ove neccessario, il livello del corso d' acqua per evitare che le barche arenassero.

Vie di trasporto sia con regolare servizio passeggeri sia con un intenso traffico commerciale, i navigli furono i protagonisti dello sviluppo economico, commerciale, turistico e agricolo della citta'.

Le barche che li navigavano variavano in dimensione e caratteristiche a seconda della tipologia dei beni trasportati e del loro peso, erano pero' accomunati dalla forma piatta della cinghia per agevolare la navigazione.
Si lasciavano trasportare dalla corrente quando erano dirette a Milano ma per risalire il naviglio contro corrente erano trainate da cavalli e buoi che procedevano sulle strade alzaie (le strade a ridosso dei navigli)

Gia' nella seconda meta' dell' ottocento la concorrenza della ferrovia e delle linee tramviarie mise in discussione la convenienza in termini di tempo della navigazione fluviale. Fu pero' l' era delle automobili e degli autocarri per il trasporto di persone e merci a dare il colpo finale all' attivita' dei navigli.
Lentamente decaddero come via di comunicazione e le loro acque furono utilizzate dalle industrie che li inquinarono.

Oggi i navigli sono considerati un patrimonio storico e artistico della citta'. Meta di gite turistiche sono le chiese, le ville e le cascine che sorsero lungo le sponde dei corsi d' acqua; mentre in citta', le strade che vi si affacciano ospitano, in diversi periodi dell' anno, mostre-mercato di fiori, antiquariato e arte.

COMMENTI